A- A+
Cronache
Fedez trascina in tribunale Marcell Jacobs. L'accusa: "Diffamazione aggravata"
Marcell Jacobs (foto Lapresse)

Fedez contro Jacobs, la contesa finisce in tribunale. Ma a rischiare è il campione di atletica

Marcell Jacobs rischia di andare a processo. L'accusa nei confronti del campione olimpico dei 100 metri è pesante: "Diffamazione aggravata". A trascinarlo in tribunale è stato Fedez, in seguito all'accusa formulata da Jacobs nei confronti della società della madre del rapper di "non aver curato i suoi interessi". La guerra tra la Dream of Ordinary Madness Entertainment srl amministrata da Annamaria Berrinzaghi, la mamma del rapper milanese, e Jacobs - riporta Il Corriere della Sera - risale al 2021. Dal civile, però, si passò anche al penale dopo che il 18 gennaio 2023 Marcell Jacobs rilasciò un'intervista al quotidiano La Stampa in cui accusò apertamente la società di Fedez di non aver curato nel migliore dei modi i suoi interessi.

Leggi anche: Ferragni, giallo sull'addio del manager. "Si è separata dal secondo marito"

"Nel 2018 mi sono affidato alla società di Fedez, mi aspettavo che stare vicino a lui desse visibilità ma lì non hanno mai sviluppato un progetto. Ho vinto a Tokyo - spiegò Jacobs - e mi hanno scritto 24 ore dopo. Erano al mare e non gliene fregava niente", aggiunse il centometrista. La Procura di Brescia ora ha depositato l’avviso di conclusione delle indagini che solitamente prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, atto che potrebbe arrivare mentre il campione, replicate le due medaglie d’oro agli europei di Roma, rifinisce la preparazione in vista delle Olimpiadi di Parigi. L'accusa è pesante e si va nel penale: "Diffamazione aggravata".

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.