A- A+
Cronache
G7, nave hotel in condizioni vergognose: carabinieri e poliziotti in rivolta
G7, ecco le cabine della nave hotel

G7, nave hotel 'Goddess of the Night', carabinieri e poliziotti in rivolta: "Non rispetta standard di decoro e dignità"

"Perdite di acqua dall’impianto di condizionamento e dai sanitari dei bagni, stanze in condizioni vergognose con materiale che esce dagli split dei condizionatori e si deposita sulle lenzuola dei letti, nonché condizionatori guasti nelle cabine centrali, quindi senza possibilità di aerazione esterna, con un microclima infernale". 

Si presenta così, secondo una nota del Siulp, Sindacato unitario lavoratori polizia, l’ex nave da crociera Costa Magica - ribattezzata Goddess of the Night, Dea della notte - che fungerà da hotel galleggiante per i poliziotti e i carabinieri giunti da tutta Italia e che presiederanno l’ordine e la sicurezza, dal 13 al 15 giugno, per il vertice G7 a Borgo Egnazia, a Savelletri di Fasano (Brindisi).

«La nota più dolente, anche a voler trascurare l’assenza di cassette di sicurezza per il deposito delle armi personali, riguarda l’innumerevole quantità di bagni intasati e non funzionanti. Oltre ai limiti strutturali della nave».

G7  ecco le cabine della nave hotel Goddess of the Night 02G7, ecco l'interno di una delle cabine della nave hotel Goddess of the Night 02
 

G7, ecco le cabine della nave hotel Goddess of the NightG7, ecco l'interno di una delle cabine della nave hotel Goddess of the Night 02
 

LEGGI ANCHE: G7, riflettori sulla Puglia e sugli aeroporti pugliesi

Sono decine e decine le segnalazioni inviate dagli addetti ai lavori per la sicurezza del summit, arrivati nel pomeriggio di domenica 9 giugno sulla banchina di Sant’Apollinare, a Brindisi, e che sono saliti a bordo della nave scelta dal ministero dall’Interno anche dopo ore di fila fatta sotto al sole cocente dei primi caldi e senza la possibilità di poter ristorarsi in una zona benessere allestita per l’occasione. Molti dei poliziotti e carabinieri hanno macinato decine di ore di chilometri per raggiungere la Puglia dal proprio luogo di servizio.

GUARDA IL VIDEO 

«La nave che ospiterà le forze di polizia sembra che non riunisca i minimi requisiti di convivenza. Pertanto, si chiede ai vertici dell’organizzazione dell’evento di mettere i colleghi nelle migliori condizioni di vivibilità. I carabinieri sono disposti ai sacrifici ma dopo un turno di lavoro hanno il diritto di riposare in condizioni dignitose» ha detto in un’altra nota Sebastiano Calabrò, Segretario Generale del Siul, Sindacato italiano unitario lavoratori carabinieri.

Nelle note si lamenta «l’ennesima dimostrazione di una capacità logistica imbarazzante ed impreparata» corredata da diverse foto e video realizzati sia all’interno che all’esterno della nave hotel e che stanno girando sui gruppi whatsapp di carabinieri e poliziotti.

E non finisce qui, perché stando alle ulteriori testimonianze di chi è riuscito a imbarcarsi per l’orario della distruzione della cena ha dovuto fare i conti anche con la mancanza di vassoi su cui posare piatti e posate, barcamenandosi in giochi di equilibrio in piedi.

«Ci siamo immediatamente attivati presso il vertice del Dipartimento della Polizia di Stato, che si è a sua volta interfacciato con la Questura di Brindisi. Nelle frenetiche interlocuzioni che si sono susseguite abbiamo preteso immediati provvedimenti, anche, se necessario, di spostare in strutture ricettive dignitose i colleghi a cui sono state assegnate cabine inagibili.

«Non è questo il momento di andare alla ricerca delle responsabilità, essendo prioritario incalzare l’Amministrazione per evitare che le già mortificanti condizioni imposte ai colleghi possano peggiorare, e date le premesse non ci sarebbe di che stupirsi. Ma non mancherà di certo un contesto in cui chiederemo conto e ragione degli inauditi disagi provocati da negligenze inaccettabili. Ringraziamo quanti ci hanno consentito di avere in tempo reale il quadro degli accadimenti, e confidiamo che, dopo le sferzanti proteste azionate con i massimi responsabili del Dipartimento della Polizia di Stato, ci sarà una correzione nella linea di gestione

WhatsApp Image 2024 06 10 at 16.21.12
 


 

WhatsApp Image 2024 06 10 at 16.21.04   CopiaG7, ecco le cabine della nave hotel
 


 

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO





motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.