A- A+
Cronache

La Camera dei deputati ha spostato, su richiesta del diretto interessato, la votazione sull'autorizzazione all'arresto nei confronti dell'ex presidente della regione Veneto Giancarlo Galan. Questi si trova ricoverato in ospedale. La votazione e' stata quindi spostata da domani alle 17 a giovedi' alle 11.

L'ex governatore del Veneto, nei cui confronti pende una richiesta di arresto della magistratura di Venezia nell'ambito dell'inchiesta sul Mose, si era fratturato il perone e la tibia una decina di giorni fa, mentre stava potando le rose nel giardino della sua villa di Cinto Euganeo sui Colli Euganei. Sabato scorso il ricovero, deciso per complicanze circolatorie e cardiache. Il ricovero nel reparto di cardiologia è confermato da una nota della Direzione Medica dell'Ulss 17, cui fa capo l'ospedale di Este (Padova): "Il ricovero - si legge - si è reso necessario per procedere agli accertamenti e alla terapia connessi alle condizioni cliniche del paziente".

Tags:
galan
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.