A- A+
Cronache
Gare truccate sulle autostrade siciliane, 8 arresti

Funzionari del Cas (Consorzio autostrade siciliane) e imprenditori sono stati arrestati nel corso di un'operazione della Dia di Messina e del centro operativo di Catania per turbata liberta' degli incanti, induzione a dare o promettere utilita' e istigazione alla corruzione. L'operazione e' stata coordinata dalla Procura di Messina, dall'aggiunto Sebastiano Ardita e dal sostituto Fabrizio Monaco, che hanno ottenuto dal Gip Maria Luisa Materia otto ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e due misure interdittive nei confronti di due imprese per la durata di due mesi. L'indagine ha fatto luce su un sistema di pilotaggio degli appalti in cui erano coinvolti funzionari e imprenditori, che avrebbero truccato le gare dei lavori sulle autostrade siciliane. L'attivita' investigativa si e' sviluppata a partire da verifiche effettuate sulla gestione della "Tecnogest srl" riconducibile all'imprenditore Antonino Giordano e dichiarata fallita su istanza del Pm.

Dalle intercettazioni a carico di alcuni indagati sono emersi elementi di prova sugli illeciti commessi per l'aggiudicazione di appalti banditi dal Cas di Messina e in particolare su anomale richieste, offerte e dazioni di denaro in favore di funzionari e imprenditori coinvolti negli appalti. Agli arresti domiciliari sono stati sottoposti i fratelli Giacomo e Antonino Giordano, 43 e 46 anni, Ettore Filippi, 72 anni, Francesco Duca, 46 anni, Letterio Frisone, 61 anni, Rossella Venuto, 43 anni, Giuseppe Iacolino, 32 anni e Filadelfio Scorza, 55 anni. Il Gip ha interdetto dall'attivita' imprenditoriale per due mesi Andrea Valentini, 54 anni e Antonio Chille', 53 anni. Disposto inoltre il sequestro preventivo dei beni di Letterio Frisone fino ad un massimo di 100 mila euro. I magistrati si sono soffermati sull'assegnazione di alcuni lavori effettuati il 9 maggio 2013 per il servizio di sorveglianza attrezzata e per interventi urgenti e di assistenza al traffico sulle autostrade Messina-Catania, Siracusa-Rosolini e Messina -Palermo. La gara sarebbe stata truccata con il coinvolgimento del dirigente del Cas, Letterio Frisone, e degli imprenditori Giordano, Valentini, Duca, Iacolino, Venuto e Chille' che di comune accordo, secondo gli inquirenti, avrebbero turbato la gara concordando le offerte da presentare e le percentuali di ribasso. Una volta aggiudicata i lavori, Iacolino, amministratore unico della "Eurotel" si e' avvalso della manodopera e dei mezzi degli altri imprenditori che lo avevano favorito, con la compiacenza del dirigente del Cas. Frisone avrebbe per questo ottenuto 100 mila euro in contanti e la ristrutturazione di una casa di sua proprieta' ad Acqualadroni, una borgata costiera di Messina.

Agli atti dell'inchiesta vi sarebbero altri due episodi, uno di corruzione l'altro di induzione indebita all'assunzione di personale, che avrebbero avuto come regista Giacomo Giordano. Nel primo caso, Giordano avrebbe offerto una tangente di 500 euro a Marco Sbrenni, dirigente della Aeroporti di Roma spa, per ottenere riduzioni sulle penali contrattualmente previste in caso di inadempienze della "Meridional service srl", che nello scalo aereoportuale curava la pulizia. Nel secondo caso, l'induzione indebita all'assunzione di personale sarebbe stata avviata da Ettore Filippi consigliere del cda della 'Fondazione Irccs policlinico San Matteo' di Pavia nei confronti di Giacomo Giordano. Nello specifico Filippi, avrebbe costretto Giordano, in cambio della liquidazione di prestazione rese ad assumere un romeno alla "Meridional Service srl" appaltatrice del servizio di pulizia dell'ospedale, assunzione poi avvenuta, prospettando in caso contrario "conseguenze contrattuali pregiudizievoli".

Tags:
appalti
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.