A- A+
Cronache

La polizia di Modena ha eseguito due mandati di arresto europei (Mae) nei confronti di due cittadini ungheresi accusati di sfruttamento della prostituzione di loro connazionali. Gli arresti rientrano nell'ambito dell'operazione "Csum csum" del marzo dello scorso anno.

Le indagini della squadra mobile modenese erano iniziate nel luglio 2011 a carico di cittadini ungheresi, tra cui alcune donne. La prostituzione avveniva a Modena e in altri centri dell'Emilia Romagna. Le indagini si erano concluse con 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 3 divieti di dimora nel comune di Modena. Altri componenti del gruppo erano latitanti: erano infatti riusciti a lasciare l'Italia e a rientrare in Patria. Per i due arrestati, raggiunti dalla polizia locale, l'estradizione e' attesa nei prossimi giorni.

Tags:
genovasessopagamentocinema
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.