A- A+
Cronache

 

mc donald's

Hanno attaccato il profilo twitter dell'azienda trasformandola in una succursale di McDonald's Oltre il danno, la beffa...La catena di fast-food americana Burger King ha annunciato che il suo account Twitter è stato vittima degli hacker, che hanno sostituito il suo logo con quello della catena rivale McDonalds.

L'immagine sullo sfondo mostrava i Fish McBites, un prodotto in vendita nei ristoranti McDonalds, e alcuni post contenevano insulti razzisti, frasi oscene e allusioni alle droghe.

La società ha indicato di aver chiesto a Twitter di sospendere l'account e @BurgerKing non ha pubblicato post dalle 19.15 di ieri ora italiana. Burger King ha annunciato che pubblicherà un messaggio di scuse sul suo profilo Facebook. I pirati nella loro "irruzione" avevano annunciato inoltre che Burger King era stata venduta alla rivale McDonalds.

Lo scherzo è stato opera di un gruppo di hacker, probabilmente ascrivibili a Chief Keef, Questi si sono fatti beffe dei 82 mila follower della catena concorrente della grande M con tanto di annunci relativi a ricette strane e cambi di location. Eppure è opportuno far notare che dal momento della conquista del profilo a quello della sospensione, Burger King ha guadagnato circa 20 mila follower.

Tags:
hackermc donaldburger king
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.