A- A+
Cronache
Governo, Taormina: "Mattarella contro la Costituzione, possibile impeachment"

Pochi minuti prima delle 20. Ugo Zampetti non ha ancora annunciato che Giuseppe Conti ha rimesso l'incarico. Ma l'epilogo è già nell'aria: il governo M5s-Lega non nascerà. Fonti pentastellate fanno sapere che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ribadito il veto su Paolo Savona, proposto dall'alleanza giallo-verde come ministro dell'Economia. Il Quirinale parla invece di "irrigidimento dei partiti". Carlo Taormina, celebre avvocato da qualche tempo iscritto al Movimento 5 Stelle, attacca senza mezzi termini il capo dello Stato in un'intervista ad Affaritaliani.it, ribadendo quanto scritto qualche ora prima in un post su Facebook.

"Quello di Mattarella è un atteggiamento che si mette in contrasto con 17 milioni di elettori", dice Taormina ad Affaritaliani.it. "Il Colle si mette in contrasto con le forze politiche che hanno raccolto la maggioranza dei voti e che avrebbero avuto il diritto e dovere di essere messe alla prova e ottenere la fiducia in Parlamento".

Quale sarebbe stato l'errore di Mattarella?

I ministri devono essere indicati dal premier incaricato. Sul punto la Costituzione è laconica ma chiara: "Il Presidente della Repubblica nomina i ministri su proposta del presidente del Consiglio incaricato". Non è prevista altra interferenza del capo dello Stato. La nomina è in sostanza un atto dovuto, il Presidente della Repubblica non ha poteri consistenti o di veto in questa fase. E' soltanto un garante che deve prendere atto delle indicazioni delle forze che dovrebbero andare a formare il governo. 

In passato è però è già successo varie volte che al Colle un ministro proposto dal presidente del Consiglio saltasse...

E' vero, ma in quei casi c'erano state debolezze dei premier incaricati che non hanno saputo tenere testa al Presidente della Repubblica di allora richiamandolo agli articoli 91 e 92 della Costituzione. Io penso che il comportamento di Mattarella sia molto grave perché siamo in una situazione molto complicata e grave per l'Italia. Finalmente si era trovata una maggioranza ma la si è voluta stoppare... Io credo che il veto di Mattarella, se di veto effettivamente si è trattato su Savona, si pongano problemi non indifferenti di liceità costituzionale.

Qualcuno potrebbe chiedere l'impeachment come ha fatto capire lei nel suo post su Facebook?

Io avevo già chiesto di far luce sull'ex presidente Napolitano in merito alla vicenda della trattativa Stato mafia ma la mia richiesta era stata respinta. Da semplice cittadino e iscritto al M5s dico che stavolta potrebbe esserci qualcuno che si prenda la briga e che rappresenti la necessità di sottolineare che il comportamento di Mattarella sia ai limiti della liceità costituzionale. Purtroppo non si è voluto consentire la nascita di un governo che davvero avrebbe potuto cambiare le cose. Non è cambiato nulla rispetto a quanto accadeva con il governo Berlusconi: ci sono ancora i tecnocrati europei e i referenti delle grandi logge massoniche.

Tags:
governo m5s leganuovo governomattarellaimpeachmenttaormina
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api





motori
Jeep Avenger: 100.000 ordini e nuove versioni ibride

Jeep Avenger: 100.000 ordini e nuove versioni ibride

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.