A- A+
Cronache
Grillo assume un investigatore privato. Uno dei ragazzi si sfila: "Dormivo"

Grillo assume un investigatore privato . Uno dei ragazzi si sfila: "Dormivo"

Il video di Beppe Grillo in difesa del figlio e dei suoi 3 amici accusati di aver stuprato una ragazza ha creato un nuovo caos. Quella che sembrava una linea difensiva comune tra Ciro e i suoi compagni, ora si è sbriciolata e ognuno cerca di farsi giustizia per sè. Si rompe - si legge sulla Stampa - il fronte degli amici di Ciro Grillo. E ora quella notte di follia del 17 luglio 2019 avvenuta nel residence di Porto Cervo in Sardegna di proprietà del fondatore del Movimento Cinque Stelle si fa un po’ meno nebulosa. Da una parte Vittorio Lauria, uno degli indagati, che dopo oltre venti mesi di silenzi e no comment, interviene in tv su «La 7» e si dissocia dal videomessaggio di Beppe: «Ha sbagliato a parlare dei giorni trascorsi tra i fatti e la denuncia». Ma soprattutto, dettaglio mai emerso finora, dalle carte dell’inchiesta emerge una presa di posizione autonoma da parte d’uno dei quattro amici coinvolti.

Si tratta di Francesco Corsiglia, 22 anni, oggi allievo in Svizzera in una scuola di perfezionamento alberghiero. Due settimane fa davanti al procuratore di Tempio Pausania Gregorio Capasso ha raccontato la sua verità, diversa da quella riferita da Ciro e dagli altri. Ha ammesso, sì, d’essere stato pure lui presente quella notte, ma ha rimarcato di non aver nulla a che fare con la violenza di gruppo. «Dormivo», fatto mettere a verbale. Ha precisato d’aver avuto un rapporto sessuale con Silvia, la studentessa che li ha poi denunciati a Milano, ma «consenziente».

Intanto Beppe Grillo, con i suoi avvocati, ha deciso - si legge su Repubblica - di affidarsi ad un investigatore privato per scavare nella vita della ragazza accusatrice. «Ma alla fine con lei avete avuto un rapporto sessuale tutti e quattro?». «Sì esatto». Tutti e quattro. Tutti sconosciuti fino a poche ore prima. Eppure lei non soltanto «ci sta», per farla semplice. Ma beve un bel po’ di vodka sfidando i maschi che non riescono a farlo e poi — in pieno consenso — decide di avere un rapporto sessuale con tutti e quattro quei ragazzi. A più riprese e a turno. Dopodiché se ne pente, scrive messaggi alle sue amiche: "Ho sbagliato un’altra volta, ho fatto un’altra cazzata". Da questa ricostruzione fatta dai quattro ragazzi è partita l'idea di Beppe Grillo di vederci chiaro sulla vita della ragazza, conosciuta dai 4 ragazzi al Billionaire.

Commenti
    Tags:
    caso grillovideo grillostupro figlio grillociro grillo inchiestaprocesso ciro grillom5sgarante m5s
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Claudio Baglioni compie 70 anni I fan gli dedicano un murales

    Roma

    Claudio Baglioni compie 70 anni
    I fan gli dedicano un murales

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.