A- A+
Cronache
Scontri all'Ikea di Piacenza. Tre feriti, chiuso lo stabilimento

Scontri tra forze dell'ordine e manifestanti davanti ai cancelli dell'Ikea di Piacenza, dove il sindacato Si Cobas e alcuni giovani dei centri sociali hanno bloccato l'accesso di mezzi e persone allo stabilimento. La protesta è a sostegno della vertenza dei facchini che prestano servizio all'azienda svedese.

Secondo la Questura, intorno alle 6 di stamattina circa 150 persone si sono riunite davanti ai cancelli dello stabilimento ponendosi di fronte ai camion e alle vetture del personale Ikea per bloccarne il passaggio. Le forze dell'ordine sono intervenute con azioni di contenimento e hanno sollevato da terra i manifestanti che praticavano resistanza passiva. Tre di loro sono rimasti feriti, seppur in modo non grave.

L'Ikea, intanto, ha deciso di chiudere lo stabilimento, cessando almeno per oggi ogni attività. Intorno alle 10 la protesta si è sciolta e ora la zona antistante i cancelli chiusi dell'azienda è deserta.

Tags:
ikeascontri
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.