A- A+
Cronache
medium 130411 002336 To1004

Svolta nel mondo della ricerca medica. Un gruppo di ricercatori di Stanford ha ottenuto il primo cervello trasparente della storia utilizzando l'organo di un topo. Una tecnica rivoluzionaria permette di analizzarlo senza sezionarlo, consentendo quindi di preservarlo senza alterazioni. E potrebbe rivoluzionare la conoscenza del funzionamento della nostra scatola nera e delle sue malattie e di come influenzano il nostro comportamento.

Agli occhi appare cristallino e in grado di disvelare le sue strutture più profonde. Il metodo messo a punto dagli scienziati dell'ateneo statunitense è stato battezzato semplicemente come "Clarify". Permette di rendere trasparente un intero organo, come ad esempio il cervello, e poterlo poi analizzare al microscopio navigandoci dentro senza nessun ostacolo. Consiste, in pratica, nell'eliminare i grassi presenti nel tessuto, che lo rendono opaco, e sostituirli con una sorta di gel trasparente a base di acqua.

Il 'nuovo' cervello risulta quasi completamente trasparente ma al tempo stesso preserva perfettamente intatte le strutture molecolari. Illuminandolo con precise lunghezze d'onda o utilizzando alcuni marcatori molecolari è poi possibile visualizzarlo e studiarlo con grande dettaglio. Grazie a questo nuovo metodo sarà possibile vedere le complesse connessioni e strutture molecolari dei tessuti per comprendere meglio la fisiologia e i meccanismi di sviluppo di molte malattie.

Il bioingegnere e psichiatra Karl Deisseroth ha spiegato: "Questa opera di ingegneria chimica promette di trasformare il modo in cui si studia l'anatomia del cervello e i cambiamenti dovuti alla malattia". Lo stesso risultato potrà essere ottenuto anche sul cervello umano.

Tags:
cervellotrasparentericercatori
in evidenza
Nargi, che sirena al tramonto L'ex velina infiamma Instagram

Un'estate bollente- FOTO

Nargi, che sirena al tramonto
L'ex velina infiamma Instagram


in vetrina
LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici

LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.