A- A+
Cronache
ilva 1

Enrico Bondi, il manager che si e' occupato della ristrutturazione industriale di Parmalat e Lucchini, diverra' amministratore delegato dell'Ilva intorno alla meta' di aprile, dopo l'approvazione del bilancio dell'Ilva. Inoltre, l'azienda, che oggi e' controllata all'87 per cento da Riva Fire, diverra' una societa' autonoma. Lo ha annunciato il presidente dell'Ilva, Bruno Ferrante, che oggi ha parlato ai dipendenti dell'Ilva di Taranto riuniti per gli auguri di Pasqua.

"Stiamo lavorando - ha detto Ferrante - a una societa' assolutamente autonoma con un consiglio di amministrazione aperto anche a professionalita' esterne. Mi affianchera' in questo un professionista esterno di larga fama, Enrico Bondi, che si e' gia' occupato di ristrutturazioni. Bondi sara' amministratore delegato". Ferrante ha quindi precisato di aver gia' fatto firmare a Bondi "un contratto di consulenza che gli sta consentendo di entrare nei meccanismi aziendali, di farsi un'idea, e che gli permettera' in breve tempo, dopo l'approvazione del bilancio, a meta' aprile, di entrare in azienda come amministratore delegato". Si tratta, ha aggiunto Ferrante, di "un segnale di grande serieta' da parte degli azionisti che hanno deciso di affidare l'azienda a persone esterne". Ma si tratta anche di un "processo sofferto", ha detto ancora Ferrante, riferendosi al fatto che non ci saranno componenti della famiglia Riva ai vertici dell'Ilva che avra' lo stesso Ferrante come presidente e Bondi come ad. "Dobbiamo unirci ai futuri amministratori per essere tutti insieme". Ferrante ha evidenziato piu' volte il concetto dell'unita' sottolineandone l'importanza: "Credo in quest'azienda, ho impegnato la mia persona, voglio andare avanti, sapendo che siete con me, che volete guardare al futuro con serenita' e sicurezza".

FERRANTE, FIDUCIOSI SU CONSULTA - "Aspettiamo fiduciosi": cosi' il presidente dell'Ilva, Bruno Ferrante, ha commentato i giorni che separano l'azienda siderurgica dalla data (9 aprile) in cui la Corte Costituzionale si esprimera' in merito alla legge 231 del 24 dicembre scorso che ha autorizzato l'Ilva a continuare la produzione e a commercializzare quanto realizzato prima del 3 dicembre scorso. "La legge - ha rammentato Ferrante - e' stata ritenuta incostituzionale dai giudici di Taranto. La Corte Costituzionale ha fissato l'udienza il 9 aprile e probabilmente quel giorno sapremo quale e' la decisione della Corte. Vi rendete tutti conto che quella decisione e' strategica - ha detto Ferrante che parlava ai dipendenti dell'Ilva riuniti per gli auguri di Pasqua -. Se la Corte dovesse stabilire che quella legge e' costituzionale e legittima, tireremmo un sospiro di sollievo. Ci auguriamo che sia questa la decisione della Corte, siamo convinti che da parte della Corte ci sia una valutazione serena". Ferrante ha pero' detto che l'Ilva ha esaminato anche scenari diversi: "Abbiamo ragionato sulle diverse ipotesi, compresa quella che non liberalizza completamente e subito i prodotti. Aspettiamo fiduciosi".

LO SPECIALE ILVA DI AFFARITALIANI.IT

arrestateli

ACQUISTA "ARRESTATELI - Tutti i veleni dell'Ilva", IL NUOVO LIBRO DI AFFARI ITALIANI EDITORE - FORMATO EBOOK
 

ACQUISTA "ARRESTATELI - Tutti i veleni dell'Ilva", IL NUOVO LIBRO DI AFFARI ITALIANI EDITORE - FORMATO CARTACEO

************************************

VENDOLA-BERSANI-ILVA. LA RAGNATELA POLITICA DEI RIVA

LA MACCHINA DEL FANGO MADE IN ILVA. GLI ARTICOLI? "SCRITTI DALL'AZIENDA"

******************************************** 

  ilva patto d'acciaio

ACQUISTA "IL PATTO D'ACCIAIO", IL LIBRO DI AFFARITALIANI.IT

*******************************************

TROMBA D'ARIA SULL'ILVA. IL VIDEO

IL DOCUMENTO INTEGRALE DELLA CONTESTATA AIA DEL 2011 CON LE 462 PRESCRIZIONI ALL'ILVA

Esclusiva/ Vendola: "Regione in regola. Ora i Riva tirino fuori i soldi". L'intervista del direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino al governatore della Regione Puglia

TUTTI I VIDEO CHOC DEL NOE DI LECCE E DEGLI AMBIENTALISTI

I DOCUMENTI DI AFFARI/ Le conclusioni della maxi perizia sui rischi per la salute

I DOCUMENTI DI AFFARI/ "Piombo nelle urine": leggi lo studio integrale

******************************

LE INTERVISTE

Il primario di ematologia e consigliere regionale Idv Patrizio Mazza: "Serve la chiusura. La bonifica? Una cazzata"

Grazia Parisi, la pediatra di Tamburi: "Bambini con i tumori da fumo. L'industria ci sta uccidendo"

Francesco Maresca, 31 anni da operaio all'Ilva: "Lì è un inferno dantesco. I sindacati? Con Riva sono spariti"

Lorenzo Nicastro, assessore all'Ambiente della Regione Puglia: "Io e Nichi, due rompicoglioni"

Roberto Della Seta (Pd): "Il Pd mi lasciò solo. L'email a Bersani? Lui non me ne parlò"

Giorgio Assennato (Arpa Puglia): "Mai ricevute pressioni da Vendola. La chiusura? Clini responsabile"

 

 

Tags:
ilvaregioneindagine
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.