ll maltempo dà una piccola tregua all'Italia, dopo le alluvioni che hanno colpito il Sud, ma poi, per il ponte dell'Immacolata le condizioni peggioreranno

e il gelo la farà da padrone. Da oggi a venerdì vi sarà prevalenza di tempo bello e temperature in aumento, anche al di sopra della norma in molte zone del Centronord, grazie al ritorno dell’alta pressione.

Potranno formarsi nebbie in Valpadana nelle ore più fredde. Poi, nel fine settimana le correnti di aria gelida torneranno sull’Italia portando un nuovo brusco calo delle temperature, molto vento e qualche nevicata fino a quote molto basse al Centrosud. Dunque avremo un paio di giorni di alta pressione che garantirà tempo stabile in tutta Italia. Clima particolarmente mite in montagna e in collina al Nord con temperature ben al di sopra delle medie. Lo zero termico si porterà infatti a 3000 metri, situazione che solitamente accade in piena estate.

GELO PER IL PONTE DELL'IMMACOLATA - Per il fine settimana dell’Immacolata l’Italia verrà investita da un nucleo di aria gelida di origine artica. Nella giornata di venerdì questa massa d’aria artica si addosserà alle Alpi, poi nella notte tra venerdì e sabato si riverserà sul Nord per estendersi al resto del Paese. Si verificherà così un brusco calo delle temperature: la sensazione del freddo verrà accentuata dai forti venti settentrionali che determineranno l’effetto wind chill.

A causa della ventilazione le temperature realmente percepite dal corpo saranno anche di 4-5 gradi più basse rispetto a quelle effettivamente registrate dai termometri. Le zone più coinvolte da questa ondata di gelo saranno ancora una volta le regioni adriatiche, dove potrebbe tornare a cadere la neve a quote piuttosto basse tra sabato e domenica.

2013-12-04T09:00:49.297+01:002013-12-04T09:00:00+01:00truetrue956116falsefalse4Cronache/cronache413100409572013-12-04T09:00:49.377+01:009572013-12-04T15:15:00.547+01:000/cronache/immacolata-gelo-italia-influenza-meteo041213false2013-12-04T09:19:03.3+01:00310040it-IT102013-12-04T09:00:00"] }
A- A+
Cronache

 

 

maltempo Puglia1

ll maltempo dà una piccola tregua all'Italia, dopo le alluvioni che hanno colpito il Sud, ma poi, per il ponte dell'Immacolata le condizioni peggioreranno

e il gelo la farà da padrone. Da oggi a venerdì vi sarà prevalenza di tempo bello e temperature in aumento, anche al di sopra della norma in molte zone del Centronord, grazie al ritorno dell’alta pressione.

Potranno formarsi nebbie in Valpadana nelle ore più fredde. Poi, nel fine settimana le correnti di aria gelida torneranno sull’Italia portando un nuovo brusco calo delle temperature, molto vento e qualche nevicata fino a quote molto basse al Centrosud. Dunque avremo un paio di giorni di alta pressione che garantirà tempo stabile in tutta Italia. Clima particolarmente mite in montagna e in collina al Nord con temperature ben al di sopra delle medie. Lo zero termico si porterà infatti a 3000 metri, situazione che solitamente accade in piena estate.

GELO PER IL PONTE DELL'IMMACOLATA - Per il fine settimana dell’Immacolata l’Italia verrà investita da un nucleo di aria gelida di origine artica. Nella giornata di venerdì questa massa d’aria artica si addosserà alle Alpi, poi nella notte tra venerdì e sabato si riverserà sul Nord per estendersi al resto del Paese. Si verificherà così un brusco calo delle temperature: la sensazione del freddo verrà accentuata dai forti venti settentrionali che determineranno l’effetto wind chill.

A causa della ventilazione le temperature realmente percepite dal corpo saranno anche di 4-5 gradi più basse rispetto a quelle effettivamente registrate dai termometri. Le zone più coinvolte da questa ondata di gelo saranno ancora una volta le regioni adriatiche, dove potrebbe tornare a cadere la neve a quote piuttosto basse tra sabato e domenica.

Tags:
immacolatageloitalia
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.