A- A+
Cronache

Anche Alberto Mantovani, Consigliere SIICA, presidente di Fondazione Humanitas per la Ricerca e professore di Patologia Generale all’Università degli Studi di Milano, uno dei pionieri della ricerca immunologica, è nella rosa dei finalisti per il premio Else Kröner Fresenius, pari a un milione di euro, organizzato dallo AAI, American Association Immunologists. Il suo è stato un contributo importante per la ricerca mondiale, spartiacque per il rapporto tra infiammazione e cancro nei tumori.

Si è sempre considerato i macrofagi come cellule dell’ospite, di difesa dell’organismo – spiega il Prof. Mantovani - che si insinuano nei tumori stessi. In realtà queste sono dei “poliziotti corrotti”: anziché colpire le cellule tumorali aiutano la crescita delle stesse, promuovendo la formazione di nuovi vasi e di nuove vie di rifornimento. E aprendo la strada alle metastasi. Questo ha provocato un cambiamento di paradigma, e ha comportato nuove forme di ricerca”.

Il comitato di selezione ha, però, considerato degno del prestigioso premio il lavoro di Ruslan Medzhitov, per i suoi contributi eccezionali alla comprensione dell'immunità innata e dei suoi meccanismi molecolari, e per la sua proposta creativa di come sfruttare la sua ricerca per la cura di malattie infettive ed infiammatorie. Ruslan ha dimostrato che il riconoscimento immune innato è essenziale per la stimolazione di immunità adattativa ed ha sottolineato l'importanza del riconoscimento dei batteri simbiotici per il mantenimento della omeostasi fisiologica. Alberto Mantovani sarà presente durante il 15° Convegno ICI, International Congress of Immunology, organizzato da SIICA, Società Italiana Immunologia Clinica e Allergologia, che si terrà a Milano dal 22 al 27 agosto 2013. Per l’occasione “presenteremo dati nuovi su molecole nuove, relative all’immunità innata. Queste molecole fanno riferimento ad una famiglia di antenati degli anticorpi, che noi abbiamo scoperto, e che si candidano come nuovi strumenti diagnostici e terapeutici. Queste molecole si chiamano pentrassine”.

Il programma dettagliato su www.ici2013.org. IL PREMIO. La Fondazione Else Kröner-Fresenius è nata nel 1983 per volontà di Else Kröner, nato Fernau e morto nel 1988, Alla Fondazione ha lasciato in eredità la sua intera fortuna. si dedicò principalmente a promuovere, ricerca biomedica e sostiene anche progetti di assistenza medico-umanitaria. Ad oggi, la Fondazione ha finanziato oltre mille progetti per un totale di circa 150 milioni di euro. Le EKFS è una fondazione senza scopo di lucro con sede a Bad Homburg.

Tags:
immunologiapremio
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.