A- A+
Cronache
Impiantato su una donna il primo cranio stampato in 3D

Chirurghi olandesi hanno impiantato un teschio di plastica trasparente in una donna il cui cranio non ha mai smesso di crescere. Si tratta di una rara malattia ossea che stava pian piano distruggendo la sua vita.
La paziente, una ragazza di 22 anni di Utrecht, nei Paesi Bassi, sta già meglio e i forti dolori alla testa e i disturbi agli occhi stanno passando dopo una operazione durata oltre 23 ore. 

Per alleviare il dolore i medici hanno sviluppato una protesi di plastica con una stampante tridimensionale. "In precedenza, se si voleva sostituire una parte del cranio, la protesi veniva creata direttamente in sala operatoria, a mano, con una specie di cemento. Ma il risultato non corrispondeva esattamente allo spazio disponibile. Con la stampa 3D, si ha una protesi perfetta", ha sottolineato il dottor Vermeij, che ha guidato il team di chirurghi dell’University Medical Center di Utrecht.

Tags:
craniostampato3dtrapianto
in evidenza
Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!


in vetrina
Scatti d'Affari Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano

Scatti d'Affari
Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.