A- A+
Cronache
Boom di distributori automatici. Italia società del fai-da-te

Il settore dei distributori automatici cresce in anno del 5,5%. Si tratta di quasi 5.500 attività, tra sedi di impresa e unità locali. Un settore che non riguarda solo alimentari ma anche abbigliamento, articoli sanitari, giocattoli, fiori. Le province che presentano più attività sono Roma con 408, Milano con 372 e Torino con 330.

In forte crescita Bari con 154 (25,2%). Bene anche Napoli (+5,8%), Cagliari (+14,2%) e Genova (+6,7%). E' quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese al primo trimestre 2015 e 2014 su sedi e unità locali. A livello regionale, in testa c'è sempre la Lombardia anche se ha visto una lieve flessione (-0,5%). Alle sue spalle Lazio e Piemonte (entrambe con il 10,1%).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
impresedistributori automatici
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"





casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.