A- A+
Cronache

Il virus dell'influenza H7N9, isolato in Cina lo scorso anno, può provocare una pandemia. Secondo uno studio pubblicato dal British Medical Journal infatti c'è la prova di una trasmissione da uomo a uomo, anche se "limitata e non sostenibile".

La scoperta, non ancora considerata allarmante dagli esperti, è stata fatta dal Centre for Disease Control and Prevention della città orientale di Nanjing studiando il caso di due persone decedute per il virus, un padre e una figlia. Il padre, di 60 anni, era un regolare frequentatore di un mercato dove si vendeva del pollame vivo, da cui probabilmente è stato contagiato. L'uomo è stato trasferito in due diversi reparti di terapia intensiva prima di morire dopo circa un mese e mezzo.

Circa due settimane dopo il padre si è ammalata la figlia di 32 anni, che al contrario non aveva avuto contatti con animali ma che era stata molto vicina al padre durante le permanenze negli ospedali. Un'analisi del genoma dei virus dei due pazienti ha confermato la trasmissione. Secondo i ricercatori la spiegazione più plausibile per la catena di eventi è proprio quella di una trasmissione diretta tra padre e figlia, anche se lo studio dimostra che il virus non ha ancora acquisito la capacità di essere trasmesso da persona a persona in maniera efficiente.

"Questo però - si sottolinea nello studio - rinforza l'opinione comune che il virus abbia la possibilità di diventare pandemico". Fino a questo momento sono stati riportati 133 casi accertati di infezione da H7N9, con 43 morti. L'epidemia sembra essersi fermata, ma secondo gli esperti potrebbe tornare con la stagione fredda". "La dimostrazione di un caso di trasmissione da uomo a uomo del virus H7N9 non ci deve allarmare. Anche se ora ne abbiamo le prove, il sospetto che sia avvenuto in casi limitati già lo avevamo da tempo", spiega all'Agi Giovanni Maga, virologo dell'Istituto di Genetica Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche e docente dell'Università di Pavia. "Se il virus fosse stato capace di trasmettersi da uomo a uomo in modo efficiente - ha precisato Maga - avremmo dei cluster come nel caso della nuova Sars. Ciò non toglie la necessità di continuare a monitorare la situazione: è importante tenere sott'occhio questo virus".

Tags:
aviariavirus
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
 Spoticar lancia la phygital experience

 Spoticar lancia la phygital experience


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.