A- A+
Cronache
Infermiera arrestata a Piombino, accusata di 13 omicidi
Infermiera arrestata a Piombino, accusata di 13 omicidi.

Una infermiera professionale dell'ospedale di Piombino e' stata arrestata dai Carabinieri del Nas con l'accusa di omicidio continuato aggravato a danno di pazienti. Secondo le indagini, l'infermiera e' ritenuta responsabile del reato di omicidio volontario continuato, avvenuto negli anni 2014 e 2015, nei confronti di 13 pazienti tutti ricoverati, a vario titolo e per diverse patologie, presso l'Unita' Operativa di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale civile di Piombino. L'operazione, denominata "Killer in corsia" si e' conclusa nella tarda serata di ieri con l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Livorno Antonio Pirato nei confronti della donna. Eseguito anche un decreto di perquisizione. I dettagli dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terra' alle 11 presso la sala conferenze del Comando Provinciale Carabinieri di Livorno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
infermiera arrestata accusata 13 omicidi
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO





casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.