A- A+
Cronache
Gli infermieri che lavorano troppo "causano" maggiore mortalità

Il super lavoro degli infermieri può essere fatale per i pazienti. E' lo sconvolgente risultato che proviene da uno studio statunitense pubblicato sul Journal of the American Medical Association.' Secondo questa ricerca, infatti, un infermiere può seguire bene al massimo quattro pazienti ricoverati per interventi chirurgici, e per ogni malato in più affidato alle sue cure la probabilità di morti 'evitabili' in corsia aumenta del 7%.

Lo studio ha preso in esame ben 10mila infermiere e 232mila pazienti sottoposti ad operazioni chirurgiche per motivi diversi, comprendenti patologie ossee e vascolari. Linda H. Aiken, del Center for Health Outcomes and Policy Research presso l'University of Pennsylvania (Filadelfia), ha esaminato i dati della mortalità dei pazienti chirurgici in 168 ospedali della Pennsylvania.

L'analisi ha mostrato che la mortalita' cresceva con il numero di pazienti assegnati a ciascuna infermiera, in particolare, i reparti con il carico di lavoro piu' alto (otto pazienti per infermiera) avevano una mortalita' piu' alta del 31% rispetto a quelli con minor lavoro (quattro per infermiera). E se si calcolano i 'numeri' americani, cio' significa che sovraccaricare di lavoro le infermiere produce un aumento di almeno 20mila morti 'evitabili' all'anno. Inoltre, l'infermiera stessa risente del troppo lavoro e, per ogni paziente in piu', aumenta del 23% il rischio di 'burnout' (esaurimento nervoso) e del 15% l'insoddisfazione professionale, indicatori entrambi 'legati' alla scelta di abbandonare il posto di lavoro, di conseguenza, al rischio di aumentare ulteriormente il carico di lavoro degli altri.

Tags:
mortalitàinfermierimaggiore
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma





casa, immobiliare
motori
Dacia Jogger debutta sul mercato italiano

Dacia Jogger debutta sul mercato italiano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.