A- A+
Cronache

Nuovo scandalo nel mondo del calcio. Pesanti ombre sui risultati sportivi del Gallipoli Calcio. La promozione in serie B ottenuta nel 2009 sarebbe arrivata grazie all'intervento degli imprenditori Righi, vicini alla camorra: 50mila euro elargiti, secondo gli investigatori, ai giocatori del Real Marcianise affinchè perdessero un incontro con i pugliesi che avevano bisogno di una vittoria per andare in B. E così accadde... É uno degli aspetti emersi dall'indagine che oggi ha portato all'arresto di 90 persone accusate di far parte del clan Contini.

LO SPECIALE DI AFFARI SUL CALCIO "SPORCO"

I DOCUMENTI DI AFFARI/ ECCO LE NUOVE CARTE DELLO SCANDALO CALCIOSCOMMESSE IN INTEGRALE

L'INTERVISTA DI AFFARI/ "Fama, potere e denaro". La verità sul rapporto tra calcio e mafia nell'analisi del pm anti-Camorra Raffaele Cantone

Acquista il libro di Affari Italiani Editore "TUTTO IL CALCIO VENDUTO PER VENDUTO - PARTE SECONDA"

L'allenatore del Gallipoli Calcio nell'anno in cui sarebbe avvenuta la promozione in B grazie all'intervento di imprenditori vicini alla camorra era Giuseppe Giannini, ex numero 10 della Roma e della Nazionale, soprannominato "Il Principe". Lui, insieme all'allora direttore sportivo Luigi Dimitri, e agli imprenditori Salvatore e Ivano Righi considerati vicini al clan Contini, sono ora indagati per frode sportiva con l'aggravante della finalità mafiosa. Giannini, giocatore della Nazionale e capitano della Roma, tra l'altro, ora allena la nazionale del Libano.

Tags:
camorragallipoli
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.