A- A+
Cronache

Senza dubbio abbiamo avuto una magnifica estate, dal punto di vista

meteorologico.

Un bosco senza funghi fa un certo effetto, in compenso ci sono tanti fiori.

In Cadore vengo sempre volentieri in quanto posso concentrarmi e

lavorare, dipingere, modellare ed anche scrivere. Le passeggiate ed il

tennis sono il riposo.

Devo ora denunciare una gravissima disfunzione.

Proprio perché quassù lavoro mi sento in dovere di denunciare che

la scarsa copertura della zona di Lozzo di Cadore sotto Tim è paradossale.

In orari di punta la connessione via rete mobile scende di qualità fino a

raggiungere il grado di GPRS con download a circa 1Kb/s, una situazione

inaccettabile, dato che, in condizioni normai la linea può supportare

un'attenuazione al 3G con download fino a 400 kb/s.

Mi chiedo quindi se tant'è vero che la linea è intasata come mai una grande

azienda come Telecom Italia non abbia deciso di estendere la potenza della

linea per permettere di supportare il maggior numero di utenti possibili.

Aumentare la potenza del ricevitore, anche visto i continui episodi di mancata

connessione, non è sicuramente uno spreco, ma un guadagno mancato per

l'azienda e soprattutto per tutti i turisti e gli abitanti che come me si trovano in

questo splendido paese.

Ho un abbonamento che mi promette telefonate illimitate…internet

eccccc e pago un fisso al mese. Quanti di voi pagano un fisso al

mese? Ma se il servizio è disatteso?????

Se quando vengo in montagna per un mese ho una linea

lentissima, non ricevo i messaggi se appena appena sono

pesanti (foto e musica), non riesco ad inserire in mio sito o blog le

documentazioni, mi è impossibile salvare con flickr le foto,

perché  devo pagare per quel mese lo stesso importo?

Le promesse DEVONO essere mantenute, si tratta di contratto.

Inutile dire che in queste zone alpine i gestori dovrebbero avere una

particolare attenzione verso quelle popolazioni che vivono isolate,

in valli alpine in cui spesso la solitudine gioca strani scherzi.

Anche il suicidio.

L’isolamento influisce a livello lavorativo ma anche socio

psicologico. La comunicazione è  preziosa in questi momenti di

crisi.

Penso che, in questi luoghi, anche i social network ,se usati con

senno, siano uno strumento validissimo.

Mi aiutate a smuovere questi MOSTRI INTOCCABILI affinchè  CI

DIANO UN SERVIZIO veloce ed afficiente, magari IN 3G SEMPRE.

Esempio. Nel mio giardino, avevo a fianco un amico, un nuovo

abbonato ….io avevo la connessione E e lui 3G. Questo la dice

lunga. ??????

E’ truffa bella e buona.

Posso inserire un breve pezzo del futuro romanzo?

…. “Annuii, senza dire niente. Rimanemmo in silenzio per un po’,

una di fronte all’altra, a sorseggiare un analcolico alla frutta e

pasticciare con salatini e pensieri. Guardavo le crode riflesse nel

vetro alle sue spalle e mi chiedevo se sono le cose che non hanno

un senso o se siamo noi incapaci di trovarlo. La vita ha questo di

incredibile, pensavo: è uguale per tutti e, allo stesso tempo, riesce

ad essere per tutti diversa. Ci viviamo dentro da migliaia di anni…..”

GRAZIE. Serena vita a tutti. Angiola Tremonti

Tags:
comunicazioneisolamentolavorativotelefonia
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
 Spoticar lancia la phygital experience

 Spoticar lancia la phygital experience


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.