A- A+
Cronache

La Protezione civile di Tuscania è costretta, oggi come oggi, a dover affrontare spese enormi per poter portare avanti il proprio ruolo di assistenza e di pronto intervento sul territorio: sono ormai circa due anni che questa Onlus, guidata dal presidente generale Roberto D’Ippolito e costituita da 25 volontari, non riceve più il rimborso spese (circa 5000 euro l’anno) da parte della Protezione civile di Roma e dalla Regione Lazio. È il presidente stesso che ha fatto fronte ai costi delle assicurazioni di un pick-up antincendio, di una Panda per la ricognizione e a quelli relativi alle visite mediche obbligatorie per i volontari.

La convenzione fatta nel 2010 tra la Onlus di Tuscania e la Protezione civile di Roma è stata disattesa. C’è molta amarezza e delusione nelle parole del generale D’Ippolito nominato presidente nel 2001 dal sindaco del Comune di Tuscania: “La Protezione civile di Tuscania con i suoi 25 volontari è orgogliosa di poter apportare il proprio aiuto e contributo al territorio. L’estate è vicina e voglio ricordare come queste persone s’impegnano ogni anno, con fermezza, determinazione e sacrificio, ad accorrere immediatamente alle chiamate per domare eventuali incendi, sostituendo il lavoro dei Vigili del Fuoco che non riescono a volte ad affrontare l’enorme numero di interventi. Ma anche le spese sono tante (gasolio e assicurazioni) e da due anni devo essere io stesso a provvedere: la Onlus di Roma è scomparsa, non hanno nemmeno risposto ad una mia raccomandata in cui si chiedeva il motivo di tanto ritardo. Spero solo che i fondi destinati a queste piccole spese, tutte documentate con fatture, siano ancora recuperabili perché c’è ancora chi crede nel valore e nella forza dell’impegno civile in questo nostro Bel Paese, senza scopo di lucro.”

Tags:
protezione civiletuscania
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.