A- A+
Cronache

Due operai sono morti e almeno un paio sono rimasti feriti, in maniera grave, nello scoppio di un silos all’interno dello stabilimento "IlsapBiopro", un’industria del gruppo Martena, con sede legale a Latina, che produce biodiesel e olio raffinato. L’esplosione si è verificata giovedì pomeriggio nella zona industriale di Lamezia Terme.

 "Abbiamo appreso con sgomento e profonda tristezza la notizia del grave incidente nell'area industriale di Lamezia Terme. Queste sono ore di dolore e angoscia che nessuno vorrebbe vivere. Cosi' il vescovo di lamezia Terme, monsignor Luigi Antonio Cantafora, commenta le notizie sull'esplosione di un silos che ha causato la morte di due operai. "In questo momento - aggiunge il vescovo - penso alle mogli e ai figli che a casa, sono venuti a conoscenza di questa tragedia, sono loro particolarmente vicino. Raccomandiamo al Signore le vittime e i loro familiari, mentre unanime si fa l'appello per la sicurezza di chi lavora. Mentre si attende di comprendere le dinamiche di questo incidente, invito tutta la comunita' diocesana a stringersi nella preghiera e ad essere solidale con quanti vivono queste ore di dolore".

"Apprendo in questo momento della gravissima tragedia avvenuta in un'azienda dell'area industriale di Lamezia, due lavoratori morti e uno gravemente ferito. Esprimo lo sgomento e il profondo cordoglio dell'Amministrazione e della citta'". Lo ha dichiarato Gianni Speranza, sindaco di Lamezia Terme. "Siamo vicini - ha aggiunto - alle famiglie delle vittime e dei feriti. La polizia municipale ed i responsabili di altri settori del comune sono gia' sul posto a portare i primi soccorsi, io mi sto recando personalmente a rendermi conto della situazione".

Tags:
lamezia termeesplodefabbricamorti
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.