A- A+
Cronache
Libero De Rienzo morto per overdose di eroina. Pusher a rischio processo

Libero De Rienzo è morto per overdose di eroina. Era stato trovato esanime il 15 luglio nel suo appartamento a Roma. La procura ha chiuso l'inchiesta su Mustafa Minte Lamin

Dall'autopsia e dagli esami tossicologici disposti dalla procura di Roma ed eseguita dal Policlinico Gemelli sul corpo di De Rienzo è emersa la causa del decesso dell'attore 45enne. "Il decesso è riconducibile a un arresto cardiorespiratorio per intossicazione acuta e mortale da metaboliti di eroina". Da quanto emerso nel corso dell'esame autoptico, l'attore avrebbe anche consumato della cocaina e dei tranquillanti che però non avrebbero causato il decesso. 

De Rienzo, chiusa inchiesta su Mustafa Minte Lamin: 2 reati contestati

La procura romana ha notificato un avviso di conclusione delle indagini a carico di Mustafa Minte Lamin, 32 anni, il cittadino gambiano che avrebbe ceduto l'eroina a Libero De Rienzo. All'uomo del Gambia il pm Francesco Minisci contesta la detenzione e la cessione di droga e, inoltre, la "morte come conseguenza di altro reato". Quest'ultima accusa è contestata perché i magistrati avrebbero trovato il "nesso causale" tra la morte di De Rienzo e la droga ceduta da Minte.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    libero de rienzolibero de rienzo mortelibero de rienzo morto
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali





    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.