A- A+
Cronache
Liguria, il gip: "Per Spinelli soldi a partiti sono leva per ottenere favori"
Aldo Spinelli

Inchiesta Liguria, il gip: "Per Spinelli i soldi ai partiti sono leva per ottenere favori". Respinta la richiesta di revoca dei domiciliari

Per Aldo Spinelli, l'imprenditore portuale ai domiciliari per corruzione dal 7 maggio, le erogazioni "di finanziamenti ai partiti sono una leva economica per ottenere favori". Lo scrive il giudice per le indagini preliminari Paola Faggioni nell'ordinanza con cui ha rigettato la richiesta di revoca degli arresti domiciliari. Per il gip è ancora concreto e attuale il rischio di reiterazione del reato. L'inchiesta coinvolge anche il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti, anche lui ai domiciliari. "In alcuni casi - si legge nell'ordinanza - Spinelli era esplicito nel mettere in correlazione il finanziamento al rilascio del provvedimento desiderato ("adesso il 2 per mille…tutto il resto dopo"). In altri casi, trovava il modo di "ricordare" a Toti l'imminenza delle elezioni o l'importanza del finanziamento, inducendo lo stesso a chiedere esplicitamente il contributo, facendosi così trovare pronto per ribattere con la richiesta di intervento a proprio favore, facendo chiaramente trasparire come il finanziamento fosse concepito come leva economica per ottenere dei provvedimenti favorevoli e non certo come atto di liberalità". L'anziano imprenditore, sempre secondo il giudice, "non ha esitato a manifestare apertamente la sistematicità del ricorso a un tale meccanismo corruttivo".

LEGGI ANCHE: Liguria, Toti vede la sua giunta: il primo faccia a faccia dopo l'arresto

Dalle indagini è poi emerso che a un incontro tra Toti e l'ex presidente dell'Autorità portuale Paolo Emilio Signorini, i due avrebbero messo i telefonini in una giacca sistemata a distanza. Per gli investigatori sarebbe stato fatto per evitare di essere intercettati, per l'avvocato di Toti Stefano Savi la giacca sarebbe stata "riposta nella sedia accanto solo per non sedersi sopra e stropicciarla".

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.