A- A+
Cronache

Sette persone sono state arrestate la notte scorsa nell'ambito delle indagini che hanno portato alla scoperta del casolare dove si trovavano i fratelli latitanti Calogero e Vincenzino Mignacca, elementi di spicco della famiglia mafiosa di Tortorici (Messna). I sette arrestati costituivano secondo gli inquirenti la rete di fiancheggiatori che ha protetto la latitanza dei due boss, durata per quattro anni.

Nel cascinale delle campagne di Lentini (Siracusa) dove i due fratelli si nascondevano i carabinieri hanno fatto irruzione all'alba di ieri. Calogero Mignacca si e' arreso, mentre il fratello Vincenzino, che si trovava nella stanza vicina si e' sucidato sparandosi un colpo di pistola alla testa. Nel casolare e' stato poi scoperto un piccolo arsenale.

Tags:
mafiasuicidio
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.