A- A+
Cronache

 

rapito

Consegna il suo bimbo di 4 mesi in cambio prende una busta con dentro 365 euro. Un video clamoroso riprende tutto in diretta e una mamma di 22 anni finisce nei guai. E' accaduto in Turchia, dove la giocane ha venduto il proprio figlio a una coppia tedesca. Ma una telecamera di servizio dell'aeroporto dove è avvenuto lo scambio ha ripreso tutto. Sono scattate le manette...

La donna, come mostra il video diffuso in rete dalle forze dell'ordine, scende da un taxi con in mano una valigia insieme a un connazionale. Successivamente inizia a parlare con una coppia di tedeschi (gli acquirenti del bimbo). La donna a quel punto si dirige in bagno, per uscirne senza borsa. Il bagno era il luogo di scambio dove la coppia vrebbe preso il bimbo pagando un prezzo di 365 euro. La mamma è stata arrestata e con lei il suo complice. Nei guai anche la coppia tedesca.

Tags:
mammafiglioaeroporto
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.