A- A+
Cronache
medium 130204 233346 to040212est 123862Proteste contro la possibile scarcerazione

Il tribunale di Bruxelles ha respinto la richiesta di scarcerazione anticipata per Marc Dutroux, il pedofilo belga meglio noto come il 'Mostro di Marcinelle, condannato all'ergastolo nel 2004 per aver rapito e stuprato negli anni '90 sei ragazzine di eta' dagli 8 ai 19 anni e di averne uccise quattro.

La richiesta di Dutroux, di arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, aveva sollevato l'ira di tutto il Belgio. La stessa madre del criminale, Jeannine, stamane, aveva chiesto di non scarcerarlo.

"Non rilasciatelo, lo rifara', aveva detto. a poche ore dall'imminente decisione. L'amministrazione penitenziaria aveva gia' respinto due volte la richiesta della difesa di Dutroux, che pero' a partire dalla fine di aprile avra' scontato un terzo della pena e ha quindi diritto a richiedere misure di riduzione. Le chances che "il detenuto piu' odiato in Belgio" possa essere scarcerato sono poche ma questo non ha impedito alla madre, 78 anni, di lanciare un allarme: "Marc -ha detto in un'intervista a Le Soir- non è pronto per essere rilasciato poichè ancora oggi attribuisce ad altri la responsabilità di ciò che ha fatto".

Tags:
marcinelledutrouxmostro
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

FS, al via le prove tecniche del Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona





casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.