A- A+
Cronache
Mattia Dossi, storia di un brand che è partito da zero

Cosa fa adesso? 

Partito da tre anni (periodo Covid), adesso ha deciso di aiutare i ragazzi che vogliono costruire da zero i propri brand fondando la sua azienda di formazione. Con un team di oltre 15 persone da oltre un anno insegna come entrare in questo settore, per aiutare i suoi studenti a crearsi un'altra entrata e slegare il loro tempo dai soldi, ha sviluppato software per la ricerca dei prodotti vincenti e aperto un magazzino in Cina gestito dal suo team di ragazzi italiani. Nel giro di un anno è diventato uno dei formatori più forti in Italia e un punto di riferimento per diverse centinaia di giovani che ad oggi si approcciano al mondo dell’e-commerce.  

I risultati di Mattia 

Un brand attivo da 1,6 milioni, progetto creato da zero insieme alla sua ragazza Sara Dizdari (anche lei veronese). Nel giro di due anni ha avuto un successo non indifferente, diventando uno dei brand più importanti a livello Italiano nella sua nicchia (Pet), con oltre 30.000 clienti fidelizzati tra cui celebrità, calciatori, modelle e molti altri personaggi importanti. Nell’ultimo anno ha deciso di creare un altro brand sempre insieme alla sua ragazza, questa volta nella nicchia del fitness. Provando una strategia tutta nuova tramite il social TikTok, anche questo brand ha raggiunto un discreto successo. Come ultimo progetto ha creato un brand su aspiratori per auto, che in poco tempo ha raggiunto ottimi risultati, permettendogli di fare un exit importante. Ad oggi gestisce oltre 15 store in partnership al 50% per i suoi studenti più promettenti, che di media generano 1.000€ al giorno l’uno con spese pubblicitarie inferiori a 50 euro. Ha inoltre creato un video gratuito dove spiega come funziona il suo servizio di “Done-for-you” per chi è interessato.

L'arrivo a Dubai 

A 22 anni ha deciso di partire per Dubai, a quasi sette ore di aereo da casa, insieme alla sua ragazza. Doveva fare una scelta che poi si è rivelata quella giusta: “Dopo un anno qui la mia vita è cambiata, sono cresciuto sotto molti aspetti, sia sotto quello imprenditoriale che manageriale. Ho un un bellissimo team dando lavoro ad oltre 15 ragazzi” racconta Mattia. È riuscito a diversificare le sue entrate grazie al suo percorso di formazione, “credo di potermi permettere di insegnare perchè ho avuto importanti numeri e risultati comprovati documentati”, dice Mattia creando anche una Lezione gratuita accessibile a tutti su come iniziare.  Adesso l’azienda produce oltre mezzo milione toccando quasi il milione di fatturato all’anno grazie appunto al suo percorso di affiancamento, i nuovi software di ricerca prodotto, e i brand gestiti in partnership con i suoi studenti. 

Leggi anche: Federgroup rileva il marchio di food porn Golocious. In arrivo nuove aperture

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ecommercemattia dossi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.