A- A+
Cronache
Mediatrade, "condannate Confalonieri e Paolo Berlusconi"

Al termine della sua requisitoria il pm di Milano, Fabio De Pasquale, ha chiesto la condanna a tre anni e due mesi di carcere per il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi e a tre anni e quattro mesi per il presidente della stessa societa', Fedele Confalonieri, nell'ambito del processo sul 'caso' Mediatrade. Entrambi sono accusati di frode fiscale.

Complessivamente i pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro hanno chiesto condanne tra i due e i cinque anni di reclusione nel processo Mediatrade, nato da una 'costola' di quello sui diritti televisivi che ha portato alla condanna definitiva per Silvio Berlusconi a quattro anni. Tre anni e otto mesi sono stati sollecitati per Frank Agrama, ritenuto dalla Procura il "socio occulto" dell'ex premier nella compravendita dei diritti per il piccolo e grande schermo e tre anni e due mesi sono stati chiesti per l'ex manager di Finivest Daniele Lorenzano. "La loro attivita' - ha detto De Pasquale - viene dal processo sui diritti ed e' rimasta costante in questo procedimento".

Tags:
mediatradeconfalonieripaolo berlusconi
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO





casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.