A- A+
Cronache
Ebola, Lorenzin chiede fondi. Il Ministero della Salute: "Screening sui voli"
 

di Lorenzo Lamperti

twitter@LorenzoLamperti

"L'assegnazione di fondi ulteriori può consentire l'acquisto di materiali e altri dispositivi di protezione". Il Ministero della Salute conferma ad Affaritaliani.it la richiesta per contrastare il virus Ebola. Sul rischio per l'Italia: "Non si può escludere l'arrivo di qualche caso in Europa ma i sistemi sanitari sono attrezzati per limitare l'espansione dell'epidemia". Sulle misure: "Stiamo valutando misure per rafforzare la tutela del Paese come gli screening dei passeggeri".

ECCO LE RISPOSTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Ebola è stata definita "la peggior epidemia dai tempi dell'Aids". Sono davvero queste le proporzioni del virus?

Si tratta di una definizione, non del nostro Ministero, che mira ad evidenziare la severità di questa epidemia per i Paesi africani ove essa si sta sviluppando. Si tratta certamente di un problema sanitario serio che sta intaccando fortemente la capacità di reazione e lo stesso tessuto sociale dei Paesi dell'Africa occidentale colpiti.

Quali sono i rischi per l'Italia?

I rischi per l'Italia non sono assolutamente comparabili con quelli dei Paesi dell'Africa occidentale colpiti. Pur non potendosi escludere l'arrivo di qualche caso in Europa i sistemi sanitari sono attrezzati per contenerne le conseguenze e limitare l'espansione dell'epidemia.

Le misure di sicurezza italiane sono adeguate a fronteggiare un'eventuale emergenza?

L'Italia ha una rete di strutture sanitarie, che peraltro sono anche state da tempo allertate verso lo specifico rischio, che appare in grado di fronteggiare un'eventuale emergenza. In particolare sono presenti strutture di ricovero e cura in isolamento, mezzi e dispositivi per la mobilizzazione di eventuali pazienti verso gli ospedali specializzati, capacità diagnostica, strumenti informativi per il pubblico.

Servono fondi speciali per aumentare le misure di protezione?

L'assegnazione di fondi ulteriori, richiesta dal Ministero della Salute, consentirà di avere una maggiore disponibilità per acquisti di materiali, dispositivi di protezione e altri presidi necessari, ma in ogni caso esistono risorse ordinarie per queste esigenze.

In Francia Marine Le Pen ha chiesto la chiusura delle frontiere. Servono controlli più stringenti sugli ingressi nel nostro Paese?

Stiamo valutando, insieme ai partner europei, misure che - in questa fase di espansione numerica dell'epidemia - possano contribuire a rafforzare ulteriormente la tutela dei nostri Paesi, oltre a quelle già adottate e suggerite da Oms e Ecdc, soprattutto gli screening dei passeggeri in uscita dai Paesi colpiti dall'epidemia.

 

Tags:
ebolalorenzin
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.