A- A+
Cronache
Molise, Cassazione annulla condanna ex presidente Iorio

La Corte di Cassazione ha annullato per prescrizione del reato la condanna ad 1 anno e 6 mesi per abuso d'ufficio nei confronti dell'ex presidente della Regione Molise Michele Iorio. Secondo l'accusa Iorio aveva favorito l'inserimento lavorativo del figlio Davide nella societa' di consulenza Bain & Co, affidando a questa due studi: la riorganizzazione del sistema sanitario e la realizzazione dell'autostrada Termoli-San Vittore. L'ex presidente era stato condannato a 18 mesi di reclusione a febbraio del 2012, sentenza confermata in appello il 18 aprile scorso.

La Cassazione ha accolto la tesi difensiva che ha chiesto l'annullamento della condanna perche' i fatti contestati risalirebbero al momento dell'assegnazione degli incarichi (2003 e 2004) e non al momento del pagamento del corrispettivo (2005). Iorio, per effetto della legge Severino, era stato sospeso da consigliere regionale, ora potra' tornare a ricoprire l'incarico.

Tags:
ioriocassazionecondannaannulla
in evidenza
Diletta Leotta sotto l'ombrellone la temperatura è bollente, le sue curve sono mozzafiato

Vacanze in Sardegna, insieme alla mamma

Diletta Leotta sotto l'ombrellone la temperatura è bollente, le sue curve sono mozzafiato

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Renault apre i preordini online di Nuovo Austral

Renault apre i preordini online di Nuovo Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.