A- A+
Cronache
Mostro di Cassibile: ergastolo a Raeli per 5 omicidi

E' stato condannato all'ergastolo Salvatore Raeli, 67 anni, accusato di 5 omicidi e 2 tentati omicidi. I giudici della Corte di Assise di Siracusa, dopo 12 ore di camera di consiglio, hanno dato ragione alla ricostruzione del sostituto procuratore, Antonio Nicastro, che indica il pensionato come il mostro di Cassibile, responsabile di una sequenza di delitti iniziata nel 1999.

Secondo l'accusa, il sessantasettenne, che si guadagnava da vivere facendo il palista, usava un fucile da caccia calibro 12 per ammazzare le vittime, per lo piu' clienti che gli dovevano dei soldi. Ad incastrarlo e' stato un imprenditore agricolo, Giuseppe Leone, che dopo essere sfuggito ad un agguato dell'anziano nel 2009 si era rivolto ai carabinieri. I militari , coordinati dalla Procura di Siracusa, hanno accumulato una serie di riscontri che hanno convinto il Gip del tribunale a emettere l'ordinanza d'arresto nel novembre del 2010. La difesa aveva sempre sostenuto l'innocenza dell'imputato.

Tags:
mostrocassibileergastoloraeli
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.