A- A+
Cronache
Mourinho a Roma gonfia bolle, in Borsa e politiche. E torna la chimera-Stadio
ALLENATORE - JOSE' MOURINHO Con l'Inter ha firmato lo storico Triplete e ora si appresta a vivere una nuova sfida sulla panchina della Roma. Sulla fiducia, scegliamo lo Special One!

di Fabio Carosi

Arriva Mourinho, torna la chimera dello Stadio. Ma la luna di miele post annuncio di Mourinho allenatore dell'As Roma è finita. A testimoniarlo è la Borsa Italiana, dove la quotazione del titolo della squadra di Dan Friedkin, dopo il boom per la news del nuovo allenatore, gettato in pasto a contrattazioni aperte, si avvia verso la normalità.

Ma la Roma di Mou non è solo una gigantesca speculazione mediatica che ha portato il titolo a risalire una china imbarazzante dopo mesi di stallo culminata lo scorso 5 maggio con l'impennata; è soprattutto una speculazione politica. Perché due giorni dopo Mou a Roma, è la politica che sale sul carro del vincitore. Lo fa con la Raggi che spedisce urbi et orbi la sua gioia per l'annuncio “testimonianza di una città in ripresa”, e prosegue sempre col Comune che riavvia il disco rotto sullo stadio della Roma.

Il titolo dell'As Roma e le previsioni.

Secondo l'analisi di Teleborsa, il trend del titolo di breve periodo di A.S. Roma mette in risalto un ampliamento della performance positiva della curva con prima area di resistenza individuata a quota 0,3673. Rischio di eventuale correzione fino al target 0,2823. Le attese sono per un aumento della trendline rialzista verso l'area di resistenza 0,4523”. E poi la dura verità: “Il titolo è caratterizzato da un forte appeal speculativo, risulta essere un ottimo investimento per coloro che sono fortemente propensi al rischio e che sanno eventualmente come arginare le perdite nel caso in cui diventino ingenti, a fronte però di un potenziale guadagno piuttosto ampio. L'ago della bilancia, infatti, potrebbe oscillare ampiamente in entrambe le direzioni, visto il livello di volatilità giornaliera”. Dunque, l'annuncio dell'arrivo dell'allenatore portoghese potrebbe essere tranquillamente inserito nello scenario speculativo, ancor di più perché fatto a contrattazioni aperte e senza alcuni rilievo da parte di Consob, e con un picco del 26% che, se fosse stato un titolo “reale,” sarebbe stato sospeso per eccesso di rialzo.

Il titolo dell'As Roma alla borsa dei tifosi e di Roma Capitale

Seppur laziale di provata fede, Virginia Raggi non ha esitato a cavalcare l'evento in chiave elettorale, spandendo la sua approvazione sui social. E così il cambio di allenatore dopo una stagione di chiaroscuri è stato trasformato nella ripartenza della città post Covid. Scrive la Raggi: “L’arrivo a Roma di José Mourinho sulla panchina della As Roma è una notizia che ha destato l’interesse di tutti, sportivi e non sportivi. Credo che questo entusiasmo sia legato anche alla volontà di mettersi alle spalle le angosce per il Covid, le difficoltà nella ripresa dell’economia e del mercato del lavoro”. E ancora: “L'arrivo di un personaggio così carismatico, al di là delle questioni esclusivamente sportive, è quindi un bel segnale non solo per i tifosi giallorossi ma per tutta la città, per gli appassionati di calcio ma anche per tutti gli altri. Dietro questa operazione c’à la volontà di un gruppo di imprenditori stranieri che ha deciso di scommettere su Roma”.

Dunque, Mou non è ancora arrivato e sulla Capitale torna a splendere il sole. L'ennesima speculazione. E così il tormentone del nuovo stadio della Roma ha ripreso quota. Una promessa che dura da 4 anni sulla quale hanno scommesso solo i proponenti. Gli unici titolari del procedimento aperto a norma di legge sugli Stadi. Il resto sono chiacchiere e speculazione.

Commenti
    Tags:
    mourinhoromastadiostadio della roma
    in evidenza
    Claudia, bomber di sfondamento La Romani fa 4 gol per l'Italia

    Wanda, Fico e... Gallery Vip

    Claudia, bomber di sfondamento
    La Romani fa 4 gol per l'Italia

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente





    casa, immobiliare
    motori
    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.