A- A+
Cronache
Taxi spaziale, la Nasa molla i russi. Mega contratto a Boeing e SpaceX

La Nasa ha assegnato a Boing e a SpaceX il contratto multi miliardario per costruire il 'taxi spaziale', ovvero la navicella designata a trasportare gli astronauti alla stazione spaziale internazionale (Iss) dal 2017. Lo rivelano fonti industriali in vista dell'annuncio ufficiale atteso in queste ore. SpaceX e' la societa' fondata da Elon Musk, il patron della Tesla Motors.

Da quando lo shuttle e' andato il pensione nel 2011 la Nasa si e' affidata alla nave spaziale russa Soyuz per inviare i propri astronauti sulla stazione spaziale ad un costo di circa 70 milioni di dollari a passeggero. L'escalation delle tensioni con i russi per la crisi ucraina ha spinto la Nasa a riportare il trasporto in mani americane. "L'obiettivo e' quello di garantire un accesso sicuro, affidabile ed efficiente dal punto di vista dei costi per l'accesso allo spazio", precisa la Nasa. L'agenzia spaziale Usa sta inoltra lavorando con la Lockheed Martin e altri contractor alla costruzione di un proprio razzo spaziale, Orion, che punta ad raggiungere Marte.

Tags:
nasaspazio
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.