A- A+
Cronache
A 7 anni muore schiacciata dall'airbag

Una bimba di sette mesi è morta in seguito al trauma riportato nel violento impatto con l’airbag dell’auto. La tragedia è accaduta a Ottaviano, in provincia di Napoli, in seguito ad un tamponamento a catena avvenuto nella giornata di ieri. La piccola è morta la scorsa notte nell’ospedale Santobono di Napoli per le gravi lesioni riportate al cervello. Al momento dell’incidente era a bordo di una Fiat Punto, guidata dalla madre Antonella, una trentenne di Poggiomarino.

La bimba si trovava in un seggiolone sistemato sul sedile anteriore dell’auto. La Fiat Punto è stata l’ultima delle tre auto coinvolte (con una Giulietta e una Ford Fiesta) in quello che sembrava essere un banale tamponamento. Ma l’airbag, forse a causa della velocità sostenuta, si è aperto, schiacciando la piccola contro il seggiolino. Inutili i tentativi dei medici di rianimare la bimba, le cui condizioni sono subito apparse gravi. La piccola è stata portata all’ospedale Santobono di Napoli, dove è spirata per le gravi lesioni riportate al cervello. La piccola era la figlia unica di Gennaro Massa, un pizzaiolo di Boscoreale e di Antonella Maffettone, una casalinga di Poggiomarino dove la coppia abitava.

Tags:
neonata
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.