A- A+
Cronache

In qualità di delegato del Co.Ce.R. del personale della Guardia Costiera - M.M., in merito ai soccorsi svolti al traghetto “Norman Atlantic” a circa cinquanta miglia dal porto di Brindisi, sento il dovere di testimoniare l’alta professionalità che il personale sta esprimendo sul posto.

Nonostante le condizioni proibitive, con onde superiori ai tre metri, gli uomini della Guardia Costiera stanno dimostrando elevatissima capacità marinaresca assistendo e soccorrendo costantemente le centinaia di persone imbarcate sulla nave alla deriva. È altrettanto doveroso esprimere gli stessi sentimenti nei confronti del personale della Centrale Operativa della Guardia Costiera, che sta coordinando, come previsto dalla Convenzione di Amburgo, tutti coloro che stanno concorrendo alla buona riuscita dell’operazione come le Navi Mercantili, i Vigili del Fuoco, l’Aeronautica e la Marina Militare.

Gente di Mare, Militari e uomini di Stato che stanno esprimendo il meglio di quei sentimenti di servizio alla Nazione insiti soprattutto nella nostra cultura di “italiani in divisa”.

Antonello Ciavarelli

Tags:
norman atlanticincendiomilitari
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.