A- A+
Cronache


Dalla Russia all'Ucraina le cyberbande producono virus che "criptano" e paralizzano documenti remoti e file personali per renderli inaccessibili agli utenti legittimi. Una volta "catturati" questi dati, i proprietari devono pagare un riscatto per recuperare i propri dati. Secondo una stima di Symantec i cyber criminali stanno ricavando oltre 5 milioni di dollari all'anno dalle vittime di questo tipo di truffa e il numero è destinato a crescere.

Anche se i primi esempi di questo tipo di cyber attacco sono stati individuati nel 2009, fino a poco tempo fa era in gran parte limitato alla Russia e all'Europa dell'Est. Tuttavia, è diventato uno stratagemma sempre più popolare tra le numerose bande criminali online internazionali, diffondendo la minaccia nell'Europa Occidentale, negli Stati Uniti e in Canada durante lo scorso anno.

La truffa funziona utilizzando il malware per disabilitare i computer delle vittime fino a quando non pagano un riscatto per ripristinare l'accesso. I criminali informatici spesso utilizzano delle tecniche di ingegneria sociale, come ad esempio la visualizzazione di messaggi fasulli che fingono di provenire dalle forze dell'ordine locali, per convincere le vittime a pagare.

La ricerca di Symantec dimostra che fino al 2,9% delle vittime finisce per pagare i ricatti. Questo numero è significativo considerando che l'importo delle multe può arrivare a 460 dollari ed è stata osservata una banda che tentava di infettare 495.000 computer nel corso di soli 18 giorni.

Tags:
estbancomathacker
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.