A- A+
Cronache
Omicidio Francesco Maimone, gip conferma il carcere per il 19enne fermato

Omicidio di Fraincesco Maimone a Napoli: il gip conferma il carcere per il 19enne indagato

Resta in cella Francesco Pio Valda, il 19enne accusato dell'omicidio volontario, aggravato dalle modalità mafiose, di Francesco Pio Maimone, ucciso "per sbaglio" con un colpo di pistola al petto mentre mangiava noccioline davanti a un chiosco del lungomare di Napoli.

LEGGI ANCHE: Napoli, giovane ucciso a colpi di pistola dopo una lite per futili motivi

Il gip di Napoli Maria Luisa Miranda ha convalidato il fermo emesso nei suoi confronti: all’udienza Valda è rimasto in silenzio, avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Venerdì 24 marzo ci sarà una fiaccolata a Pianura organizzata dagli amici, mentre sabato 25, nella chiesa di San Lorenzo Martire in via Montagna Spaccata a Napoli, si svolgeranno i funerali. 

LEGGI ANCHE: Omicidio Napoli: "La pistola è vera, ve lo dimostro". Colpo ad altezza uomo

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carcerefrancescoindagatomaimonenapoliomicidio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Ferragni-Fedez, ritorno di fiamma? "Chiara mi ha detto che..."

Rumor

Ferragni-Fedez, ritorno di fiamma? "Chiara mi ha detto che..."


in vetrina
Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League





motori
Stellantis sfida i pregiudizi sull'elettrico con un nuovo format TV

Stellantis sfida i pregiudizi sull'elettrico con un nuovo format TV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.