A- A+
Cronache
Orlando lancia l'allarme carceri: "Risarcimenti fino a 100 milioni"

L'Italia rischia di dover risarcire "tra i 50 e i 100 milioni di euro l'anno" ai detenuti soggetti a condizioni irrispettose della loro dignita', in caso di mancata soluzione al problema del sovraffollamento delle carceri. Lo ha detto oggi il ministro per la giustizia, Andrea Orlando, dopo una serie di incontri con le autorita' del Consiglio d'Europa e della Corte europea dei diritti dell'uomo a Strasburgo. L'Italia deve adeguarsi ad una sentenza della Corte di Strasburgo entro il 27 maggio. Per questo il ministro ha discusso oggi una serie di misure strutturali per far fronte al problema delle carceri, "pena una serie di ricadute sul nostro sistema e anche sul nostro bilancio che rischiano di essere drammatiche," ha sottolineato Orlando.

Il ministro ha tuttavia sottolineato che l'Italia sta discutendo con la Corte forme alternative per rimediare alle situazioni illegali, anche attraverso trattamenti differenziati per i detenuti soggetti a condizioni illegittime, e quindi nella condizione di presentare ricorsi, o con ricorsi pendenti. In particolare, Orlando ha precisato che "la via pecuniaria non puo' essere considerata quella principale perche' riteniamo che nella gran parte dei casi il tipo di risarcimento che lo Stato deve dare, debba essere quanto piu' possibile finalizzato a un modo diverso di eseguire la pena residuale." In questa prospettiva il ministro ha escluso che l'Italia stia conducendo una trattativa per rimediare alle situazioni di illegalita' in cambio di pagamenti, una sorta di "baratto" nelle parole del ministro, che e' apparso su alcuni articoli di stampa ma che il ministro nega "in modo categorico".

Tags:
orlandocarceri
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.