A- A+
Cronache
Orso ucciso in Abruzzo, l'indagato confessa: "Sì, sono stato io"

Ad otto giorni dal rinvenimento in Abruzzo della carcassa di un orso bruno marsicano, nel tardo pomeriggio e' arrivata la svolta. A. C., 61 anni, residente a Pettorano sul Gizio (L'Aquila), gia' indagato, messo davanti ai chiari, precisi e concordanti indizi raccolti dal Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) di L'Aquila si e' assunto la responsabilita' di aver cagionato la morte del plantigrado ucciso con una fucilata. L'attivita' di ricerca degli indizi, svolta negli ultimi due giorni dal Corpo forestale dello Stato nella pertinenza dell'indiziato con il sequestro delle armi e delle munizioni ha fatto desistere l'uomo nel mantenere un atteggiamento reticente.

Nel pomeriggio il 61enne, assistito dall'avvocato di fiducia, ha iniziato a collaborare con gli inquirenti ed ha reso spontanee dichiarazioni davanti al pubblico ministero ed alla p.g. operante, assumendosi la responsabilita' di aver cagionato, accidentalmente, la morte dell'orso. La versione del fortuito colpo di arma da fuoco esploso dall'uomo nella notte dell' 11 settembre, dovra' essere confrontata con il quadro probatorio ricostruito dalla polizia giudiziaria. Per il gesto commesso l'indagato rischia una condanna da 4 mesi a 2 anni per l'uccisione del plantigrado. I reati che gli vengono attualmente contestati dalla Procura di Sulmona sono di uccisione di animali e violazione delle norme sulla caccia. Alcuni giorni prima della morte dell'animale l'uomo aveva subito danni alla sua proprieta' e ai suoi animali da parte di un orso.

Tags:
orsoabruzzo
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.