A- A+
Cronache
Salute: parole crociate ringiovaniscono di 10 anni il cervello

Cruciverba e puzzle potrebbero ringiovanire la mente degli anziani fino a dieci anni, ritardando cosi' i sintomi della demenza senile. A rivelarlo, uno studio decennale sui benefici dell'allenamento del cervello condotto dagli scienziati della Johns Hopkins University di Baltimora. Gli scienziati hanno ottenuto risultati sorprendenti: passatempi come quesiti matematici oppure parole crociate possono mantenere la mente acuta, facendo sembrare il cervello di ottantenni di dieci anni piu' giovane.

Nello studio, il primo a mostrare l'effetto di un lungo training decennale, sono stati convolti 2.800 partecipanti con eta' media di 74 anni. Gli anziani sono stati allenati, in questo periodo di tempo, con appositi training che servivano per rafforzare velocita' di elaborazione, memoria oppure capacita' di ragionamento. I risultati, pubblicati sul 'Journal of the American Geriatrics Society', hanno mostrato che circa il 60 per cento di coloro che hanno partecipato alle esercitazioni cerebrali riportavano meno difficolta' con attivita' quotidiane come shopping e gestione delle finanze, rispetto al 49 per cento di coloro che non hanno avuto ricevuto il training.

Tags:
saluteparolecrociatecervello
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO





casa, immobiliare
motori
Mercedes: il futuro è completamente elettrico

Mercedes: il futuro è completamente elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.