A- A+
Cronache
1383732600 bambino

Plinio Ortolani a 2 anni ha rischiato di morire. Ma per il suo pediatra aveva solo un po' d'influenza. Si è salvato dal diabete per miracolo quando ormai il prete gli aveva già fatto l'estrema unzione. Per ricordare a tutti l'incubo subito a causa di un errore medico papà Iacopo ha aperto un profilo Facebook e da anni si batte per far conoscere i sintomi del diabete infantile.

Ai suoi sembra ieri quando i medici consigliarono "di fargli dare l’estrema unzione perché era gravissimo, dopo tre arresti cardiaci". Succede tutto a luglio 2009 a Sansepolcro, nell’aretino. Plinio ha solo 18 mesi. La famiglia Ortolani racconta di avere contattato il pediatra di base di domenica, il piccolo beve molto, fa tanta pipì e il suo alito sa di frutta. Ma il medico non si allarma dice ai genitori di non preoccuparsi. Il dottore ordina poi esami delle urine all’ospedale di San Sepolcro.

È il primo passaggio paradossale. Il piccolo è rimandato a casa in attesa del referto. Che però viene letto per telefono al pediatra, non da un medico ma da un’impiegata del front office del laboratorio, la quale "riporta il valore di riferimento invece del risultato, e dunque che la glicemia è “assente”, mentre è superiore a 1000, indice di una situazione critica". Il piccolo sta sempre peggio viene portato all'ospedale di Città di Castello. Qui subito si ipotizza il diabete. È la sera di lunedì ormai, i sanitari decidono un trasferimento all’ospedale di competenza e cioè a Perugia, dove applicano lo stesso protocollo. Quando il mattino dopo un neurologo lo visita nel suo cervello si è formato un edema che compromette il sistema nervoso, Plinio ha ormai bisogno di un reparto di rianimazione pediatrico. Che a Perugia non c’è. Un’ambulanza lo porterà al Meyer di Firenze, in coma. Ma le complicanze del diabete diagnosticato in ritardo gli lasciano deficit cognitivi, visivi e motori. Per sempre.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pediatradiabete
in evidenza
Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

L'inverno è lontano

Ognissanti, caldo quasi estivo
Alta pressione da Nord a Sud

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.