A- A+
Cronache

Uomini del Centro operativo della Direzione investigativa antimafia di Napoli, unitamente a carabinieri, guardia di finanza e polizia, componenti del gruppo interforze costituito presso la Prefettura, ha effettuato un accesso ispettivo antimafia nei cantieri dell'area archeologia degli scavi di Pompei.

I controlli hanno riguardato in particolare quelli presenti nella Casa delle Pareti Rosse, di Sirico e del Marinaio, interessati da lavori legati al Grande progetto Pompei finanziati dall'Ue per 105 milioni di euro. Controllate 20 persone e 2 societa'. Il gruppo interforze sta rivolgendo particolare attenzione all'esecuzione dell'opera al fine di evidenziare possibili condizionamenti da parte della criminalita' organizzata. I controlli erano previsti in un accordo siglato anche dal Viminale.

Tags:
pompeicamorra
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.