A- A+
Cronache
Potenza, assolto il viceministro Bubbico

Il viceministro dell'Interno, Filippo Bubbico (Pd) e gli ex consiglieri regionali della Basilicata Egidio Digilio, Rosa Mastrosimone e Giacomo Nardiello sono stati assolti dall'accusa di abuso d'ufficio per un incarico ad un tecnico esterno. Gli indagati, in qualita' di componenti l'ufficio di presidenza del Consiglio regionale, nel 2005 avevano affidato ad un consulente il progetto di riforma degli uffici regionali.

Per l'accusa, che ha chiesto la condanna a 18 mesi di reclusione, i consiglieri avevano dolosamente escluso i dirigenti dell'ente per poi affidare all'esterno l'incarico da 23mila euro. In sede dibattimentale, invece, e' stata accolta la motivazione dei difensori, sulla particolare specializzazione richiesta dalla materia, non presente tra il personale della regione. Bubbico, all'epoca dei fatti presidente del Consiglio regionale, aveva rinunciato alla prescrizione.

Tags:
potenza
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.