A- A+
Cronache
Prato, uccide un amico a coltellate e ne ferisce la compagna: fermato un 43nne

Ucciso a coltellate lui, ferita lei, fermato il presunto assassino: un amico della coppia. Un caso che assomiglia a quello di Lecce è accaduto questa notte a Prato. La vittima, Mirko Congera, 44 anni, è stato ucciso a coltellate all'interno della sua abitazione in via Firenze. Ferita anche la compagna della vittima, che è ricoverata all'ospedale cittadino Santo Stefano ma non sarebbe in pericolo di vita.

I carabinieri, intervenuti sul posto, avrebbero rintracciato il presunto responsabile, un conoscente della coppia fermato con l'accusa di omicidio e tentato omicidio. Il sospettato è stato condotto al comando provinciale dei carabinieri dove è in corso il suo interrogatorio. Si tratterebbe di un italiano di 43 anni, che abita nello stesso quartiere della vittima. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire anche il movente. Come arma per ferire a morte il 44enne sarebbe stato utilizzato un coltello da cucina.

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    pratoomicidiomirko congera
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ecco la nuovo Tipo Cross, l’auto per le famiglie non banali

    Ecco la nuovo Tipo Cross, l’auto per le famiglie non banali


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.