A- A+
Cronache
Prete aggredito e sfregiato a Fidenza, 57enne arrestato per tentato omicidio
Prete

Prete aggredito, dopo aver ripreso un uomo per l'alto volume dello stereo. Preso a calci e pugni poi colpito con un coltello, ora in gravi condizioni 

Un uomo di 57 anni ha aggredito il parroco di Santa Maria Annunziata di Fidenza (Parma). Il parroco lo aveva invitato ad abbassare il volume troppo alto della musica che stava ascoltando. L'uomo ha reagito prima colpendo il sacerdote con calci e pugni, poi sfregiandogli il volto con  un coltello. L'uomo è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio, lesioni gravissime e sfregio permanente del viso.

Il 57enne, di origine milanese, era ospite nella canonica della parrocchia fidentina. L'aggressione è avvenuta intorno alle 23 del 13 ottobre, Don Mario ha subito cercato allora di ripararsi in una camera e ha subito chiamato i carabinieri.

L'aggressore era però riuscito a sfondare la porta lanciandosi di nuovo contro il prete, questa volta armato di un coltello con una lama di 20 centimetri. Il parroco si è protetto con le mani procurandosi diverse ferite ma alla fine è stato colpito da un fendente al volto che gli ha procurato una ferita molto profonda. Il sacerdote è infine riuscito a chiudersi in bagno mentre arrivavano i carabinieri ad immobilizzare l'uomo, poi arrestato e condotto nel carcere di Parma.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    prete aggreditoprete fidenza
    i più visti




    casa, immobiliare

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.