A- A+
Cronache
Pronto, chi ruba? A Cosenza si dimette la compagna di Clini

Trasparenza. Martina Hauser si è dimessa da assessora "tecnica" del Comune di Cosenza, inviando una lettera al Sindaco della città calabrese, arch.Mario Occhiuto (FI). Le dimissioni sono state accettate anche se stasera molti ritengono che la vicenda politico-giudiziaria non sia conclusa.

La signora è indagata per corruzione, nell'inchiesta sull'attempato compagno, don Corrado Clini, ex ministro "tecnico" del governo Monti. Premiata la battaglia per la legalità di "Rivolta ideale", il combattivo gruppo cosentino di giovani di destra, guidato da Michele Arnoni, ex dirigente provinciale de "La Destra" di Storace, e del sottoscritto. Silenziosi tutti i partiti. Come è noto, l'ex ministro Clini, agli arresti domiciliari, nel suo villone di Roma, avrebbe, secondo le accuse, rubato svariati milioni di euro, smistandoli su suoi conti in Svizzera, quando era ministro "tecnico" ( de chè ?) all'Ambiente nel governo di Monti. L'allora Rettore della Bocconi, nel novembre 2011, subentrò a Silvio Berlusconi a Palazzo Chigi, dopo essere stato nominato senatore a vita da Giorgio Napolitano.

Pietro Mancini

Tags:
clinicompagnadimissioni
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.