A- A+
Cronache
Il boss Bernardo Provenzano ricoverato in ospedale

Bernardo Provenzano e' stato ricoverato all'ospedale San Paolo di Milano. Il bosso mafioso, 81 anni, detenuto nel carcere di Opera, gia' qualche settimana fa aveva avuto un malore che lo aveva portato ad essere ricoverato, era poi rientrato in carcere. Nel pomeriggio il nuovo ricovero.

Provenzano e' stato ricoverato poco prima delle 17 di oggi. Secondo le scarne informazioni filtrate il boss di Cosa Nostra - che e' sottoposto al regime speciale di 41 bis - e' stato ricoverato in seguito a "problemi neurologici", di cui soffre da tempo. Al momento non ci sono comunicazioni ufficiali sul suo stato di salute. Nei giorni scorsi Provenzano era stato trasferito dal penitenziario di Parma a quello di Opera. Il mese scorso il ministro della giustizia Andrea Orlando aveva firmato per la proroga del regime di carcere duro. Il 19 marzo 2011 era stata confermata la notizia di un tumore alla vescica. Tra le innumerevoli condanne a carico di Provenzano ci sono quelle relative alla Strage di Capaci, alla Strage di via D'Amelio e alla stagione della strategia stragista attuata da Cosa Nostra tra il'92 e il '93.

Cassazione, no differimento pena per Provenzano - No al differimento della pena per Bernardo Provenzano. Lo ha deciso la prima sezione penale della Cassazione, rigettando il ricorso presentato dai legali del boss di Cosa Nostra contro l'ordinanza con cui il tribunale di sorveglianza di Bologna aveva respinto, nello scorso agosto, l'istanza di differimento della pena "per grave infermita'". Anche la Procura generale della Suprema Corte, con requisitoria scritta, aveva sollecitato il rigetto del ricorso. Le motivazioni saranno

Nei giorni scorsi il Guardasigilli Andrea Orlando ha prorogato per altri due anni il regime di 41bis per Provenzano, recluso nel carcere di Parma, nonostante il parere negativo espresso dalle Procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze, secondo le quali, a causa delle sue condizioni di salute, il boss non e' piu' in grado di comunicare con l'esterno del carcere. A favore della proroga del regime di carcere duro, si era espressa invece la Direzione nazionale antimafia.

Tags:
bernardo provenzanomafia
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.