A- A+
Cronache


Nuovi guai per Antonio Logli. Il marito di Roberta Ragusa, l'unico indagato per la morte della moglie, scomparsa da Giuliano Terme, in provincia di Pisa, la notte tra il 13 e il 14 gennaio del 2012. Ci sarebbe un altro testimone che giura di aver visto Roberta Ragusa attraversare la strada e poi entrare nell'auto del marito poco prima dell'una di notte.

Logli aveva detto di essere andato a letto verso mezzanotte e mezzo. Inoltre, spiega il testimone che ci sarebbe anche un'altra persona che avrebbe visto la scena e che ancora non si è esposto raccontando quanto visto. Insomma, se fossero vere queste testimonianze, la posizione di Logli si aggraverebbe ancora di più perché l'uomo potrebbe aver litigato con la moglie in macchina e potrebbe averla portata in un luogo appartato e qui forse uccisa.

Tags:
ragusatestimoneomicidio
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.