A- A+
Cronache
Rigopiano: ritardo nelle relazioni, indagato ufficiale dell'Arma

RIGOPIANO: RITARDO INVIO RELAZIONI SU TELEFONATE, INDAGATO UFFICIALE DELL'ARMA

Un quarto carabiniere è indagato a Pescara per la gestione delle indagini sulla strage di Rigopiano, in cui morirono 29 persone, nell'ambito della cosiddetta inchiesta quater che vede già indagati tre forestali. Lo rivela 'Il Messaggero'. Si tratta del tenente colonnello Massimiliano Di Pietro, ex comandante del Nucleo Investigativo di Pescara, che è accusato di falso per il ritardo nell'invio in procura delle relazioni del Ris. L'ipotesi di reato è appunto il falso materiale e ideologico a proposito delle telefonate con le richieste di aiuto fatte dal cameriere dell'albergo Gabriele D'Angelo la mattina del 18 gennaio 2017.

Il coinvolgimento del colonnello, si legge sul quotidiano, ''sarebbe legato all'invio in procura delle relazioni tecniche del Ris sui telefonini di alcune delle vittime. Tra i dati estratti dal reparto scientifico dell'Arma c'è anche lo screenshot con le chiamate alla prefettura la cui importanza viene sottolineata dal Ris che la definisce di potenziale interesse investigativo. Eppure la relazione tecnica che porta la data del 17 marzo 2017, appena due mesi dopo la sciagura, finisce nelle mani dei magistrati soltanto a novembre, accompagnata da una nota dell'allora maggiore Di Pietro in cui si precisa ''qualora non pervenute, si ritrasmettono le note tecniche".

Loading...
Commenti
    Tags:
    rigopianoarmaindagine
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Opel Mokka First Edition, ordinabile solo on line

    Nuovo Opel Mokka First Edition, ordinabile solo on line


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.